La parole interrogative

What? Che cosa?
Che?
Cosa?
Cosa vuol dire “negozio”?                  Che cosa prendi?
Which? Qual?  Quale?  (sing.)
Quali? (plur.)
Qual è il tuo numero di telefono?
Quali corsi segui?
Who? Chi? Chi è lui?
How? Come? Come stai?
Where? Dove? Dov’è Palermo?
When? Quando? Quando partiamo?
How much?
How many?
Quanto? Quanta? (sing.)
Quanti? Quante? (plur.)
Quant’è?
Quante piazze ci sono a Roma?
Why? (and because) Perché? Marco: Perché ti piace Roma?
Gianni: Perché è stupenda!

Notice how these words contract when followed by the verb è:

  • Dove + è       →    Dov’è ?
  • Come + è      →    Com’è ?
  • Quando + è   →   Quand’è ?
  • Quanto + è    →   Quant’è ?

 

Che cosa contracts not only with è, but also with a- and ha:

  • (Che) cosa + è    Che cos’è ?
  • (Che) cosa + avere Che cos’hai?  Che cos’avete?

 

You do not need “do/does” to form a question in Italian. To ask any question, simply raise your intonation at the end of a sentence. Repeat after your instructor:

  • Prendi un panino.    vs.    Prendi un panino?
  • Sei italiano.    vs.    Sei italiano?

License

Icon for the Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License

Spunti: Italiano elementare 1 by Daniel Leisawitz and Daniela Viale is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License, except where otherwise noted.

Share This Book